2017 ♦ Writing Year in Review — Il blog di Writer’s Wing

È (quasi) fine anno ed è tempo di cominciare a pensare a cosa ci aspetta l’anno prossimo! Ma è importante anche ricordarsi cosa ci stiamo lasciando alle spalle, soprattutto quando si parla di scrittura. Per cui a seguire vi lasciamo le domande tradotte (e ampliate) della Writing Year in Review. Fateci sapere le vostre risposte! […]

via 2017 ♦ Writing Year in Review — Il blog di Writer’s Wing

Il mio contributo alla cosa bellissima dell’anno, dal mio letto di dolore e mal di pancia.

Numero totale di storie scritte: 20, 8 fanfiction, 12 originali.
# di oneshot: 12
# di long: 8
Storia più lunga: una long al momento inedita.
Storia più corta: Credo “Apribottiglie”.
Fandom in cui hai scritto: Code Geass, Dragon Age, Fullmetal Alchemist, Shadowrun, The Slayers, The Witcher.

PENSIERI GENERALI

In generale, pensi di aver scritto di più, di meno, o esattamente quanto avevi in mente a inizio anno?
Non avevo fatto programmi, è stata una piacevolissima sorpresa.
In che genere/coppia/fandom hai scritto che non ti saresti mai aspettato di fare?
The Witcher, penso, anche se c’era un fandom in cui attendevo da tempo di scrivere e n cui non credevo di riuscire a farlo in quest’anno.
Qual è la tua storia preferita dell’anno? Perché?
Non so scegliere, ci sono motivazioni affettive e motivazioni qualitative. A pari merito, Il gioco di Fu Lai e Jundo. Jundo, storie diverse che hanno significato moltissimo per me, specie la seconda.
Hai scritto qualcosa di “diverso” rispetto al solito?
Sì, molte cose. Horror, erotico, cyberpunk.

PENSIERI SPECIFICI (E PERSONALI)

Storia migliore dell’anno:
Non lo so. Forse l’ultima, fra le più mature, Elleboro.

Storia più popolare di quest’anno:
Purtroppo frequento dei veri sfigafandom; non è impossibile che si tratti di Fire Warnings.

Storia più divertente da scrivere:
Il gioco di Fu Lai, senza dubbio; follia pura e un eclettismo di cui non mi credevo capace.

Storia con il particolare più sexy:
Che domanda curiosa! Credo Desiderio, ma anche l’inedita a cui sto lavorando e che mi porterò dietro con il nuovo anno.

Storia che ti ha fatto pensare “Cristo santo, questo è troppo anche per me”:
Guren, una fanfiction a più capitoli  su un villain di Fullmetal Achemist.

Storia che ti ha fatto cambiare idea su un personaggio:
In Corpore Regis, una long di nove capitoli sull’anime Code Geass.

Storia più difficile da scrivere:
L’altra long inedita alla quale sto lavorando, al momento senza titolo, e Nella sua stanza.

Peggiore delusione:
Non riuscire a finire una AU su Star Wars che è rimasta là appesa. 

Miglior sorpresa:
La quantità di cose che mi sono scoperta a voler dire, tanto che sono finalmente riuscita a scrivere anche delle recensioni.

Numero di fanfiction che non hai mai concluso/postato:
Due: la AU di SW e delle drabble su The Witcher.

TRA TUTTE LE TUE OPERE DI QUESTʼANNO  CITA I MIGLIORI…

2 titoli:
Apribottiglie
Fire Warnings

3 frasi iniziali:
Chi sono io?
Questa domanda mi tormenta.
da Gli occhi di Wallenstein

L’uomo con la bombetta emanava un odore stantio ma, tutto sommato, non sembrava peggio di tanti altri che le era capitato di incontrare.”
da Nella sua stanza, inedita

Casa è distaccata dal villaggio, lontana dalla baia.
da Jundo. Junjo.

4 frasi finali:
Le valli erano piene del mio ululato: ed era come il suono di mille stelle che si abbattano al suolo, in un deserto esiliato oltre il tempo.”
da Gli occhi di Wallenstein

Il suo sangue è caldo e sboccia al centro della felpa- bianca.
Muori.”
da Apribottiglie

Il grillo è volato via dov’è volato?
Dove non posso vederti.
da In corpore regis


– Noi? Noi aspetteremo che finisca il lungo inverno; e dopo, fioriremo- le rispose.
da Elleboro


5 citazioni a caso:

Carne e latte fermentato? Non si è mai sentito che un monaco mangiasse carne e bevesse alcolici!- esclamò.”
da Il gioco di Fu Lai.

Quand’ero bianco lo erano anche le mie calze. Quando mi sono sporcato, loro si sono sporcate con me”
da Jundo. Junjo.

Egli aprì le sue bellissime labbra e dischiuse i denti per parlare, e la mia anima tremò di passione nel vederlo trarre il suo primo respiro”
da Gli occhi di Wallenstein

Comprimendo il diaframma, La rigurgitò (rossa, come sei rossa. Sei bellissima).”
da
Guren

Invece, passarono tre notti: la febbre lo divorava ma Raleigh Samson aveva di che sfamarla, e resisteva
da Il mastino di Andraste

PENSIERI SUL FUTURO

Hai qualche obiettivo per il prossimo anno?
Spero di riuscire a finire queste due inedite a cui sto lavorando ormai da Halloween.

Quali sono i tuoi buoni propositi di scrittura per l’anno prossimo:
Scrivere con calma; pubblicare di meno e scrivere di più; imparare l’arte della lentezza.

TEASER – WORK IN PROGRESS

Stai lavorando a qualcosa in questo momento?
Yup, due storie ^^

Lasciaci un piccolo snippet:
Le donne ricamavano chine e ridevano sopra l’ordito, rosso come erano rosse le loro labbra e la lingua che vi guizzava all’interno.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...